Sociale - 28/06/2018 - Dario Falcone

COMUNICATO STAMPA

Giorno 1 Luglio, come comunicatoci dalla Gesap S.p.A., gli operatori del Comitato C.R.I. di Palermo non assisteranno più le persone con mobilità ridotta all'interno dell'Aeroporto "Falcone e Borsellino".
Il servizio affidatoci nel 2014 per sopperire alla mancanza di personale e potenziare un servizio fino a quel momento deficitario, è proseguito altri due anni, oltre la scadenza prevista per il 2016, in regime di continua proroga senza la possibilità o la volontà di un rinnovo dell'affidamento.
Da più parti provengono messaggi di stima per la professionalità e dedizione mostrata dagli operatori C.R.I. in questi anni, artefici unitamente al personale GH della realizzazione di un servizio ottimale, come certificato inoltre dal servizio qualità della Gesap S.p.A. con un grado di soddisfacimento da parte dell'utenza del 100%.
Quattro anni per noi intensi ed emozionanti, all'interno di un aeroporto che ha visto una crescita esponenziale dei viaggitori e quindi anche delle persone con mobilità ridotta, senza mai snaturare la nostra mission ma al contrario riuscendo a fare sintesi tra i tempi obbligati dei voli e delle procedure di security e l'assistenza ed attenzione alla persone a noi affidate.
Ringraziamo la Gesap S.p.A., la GH Palermo S.p.A., tutti gli operatori che lavorano in aeroporto, i volontari ed i collaboratori C.R.I. che si sono succeduti in questi anni ed infine le migliaia di persone assistite per averci dato la possibilità di incrociare le vostre vite, seppur per qualche minuto.
La C.R.I. ovunque, per chiunque, dove c'è bisogno.