Generale - 19/04/2020 - Dario Falcone

LA SEDE DI PRIZZI PRESTA I LOCALI PER LA REALIZZAZIONE FACE SHIELD

A seguito della campagna di crowdfunding di Prizzi Makers, è iniziata la produzione di face shields paraschizzi, destinate alle strutture ospedaliere. Il nostro comitato supporta l’iniziativa patrocinando il progetto, fornendo supporto logistico e mettendo a disposizione i locali CRI di Prizzi.

Tutto è nato dalla voglia di mettersi in gioco di Tommaso La Susa, studente della facoltà di Ingegneria Elettronica dell’Università di Palermo, con la passione per la stampa 3D e tanta esperienza maturata con FabLab Palermo. Dopo i primi contatti informali fra il giovane studente e il nostro comitato e i primi tentativi, il progetto e si sviluppa verso la produzione di visiere para schizzi da poter fornire alle strutture sanitarie e le realtà coinvolte nel fronteggiare la pandemia.

Il progetto consiste nella realizzazione delle visiere tramite stampa 3D, su modello di quelle che già sono in uso in vari centri. Le prime visiere, stampate a casa, sono state donate all’ospedale Cervello di Palermo e altre 15 sono state donate all’ospedale Civico. Dopo l’ottimo riscontro della prima fase, rendendosi evidente la necessità di implementare la produzione, con il supporto di Justine Gristina, Francesco La Susa e altri amici, viene organizzata una raccolta fondi su un sito internet, Gofundme, raggiungendo e superando la cifra prestabilita in poche ore. Con la cifra raccolta grazie alla grande solidarietà e partecipazione di tanti Prizzesi e non, è stato possibile acquistare il materiale necessario e ben quattro stampanti 3D che a fine emergenza verranno donate alle scuole del territorio comunale.
Il nostro comitato ha spostato l’iniziativa offrendo supporto logistico e la fruizione temporanea dei locali della sede. Il progetto si inserisce nel contesto più ampio che vede coinvolti 3D makers di tutta Italia che si sono riuniti in varie piattaforme e realtà associative come la rete regionale Makers Sicilia nata con il motto "uniti contro il covid19" e AirFactories.org, portale nato da un’idea del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina. Mettere al centro tutte le vulnerabilità è da sempre il nostro imperativo e oggi lo facciamo con nuovi strumenti, maggiore forza e unità e facendo rete con le eccellenze del nostro territorio.